10 errori che fai quando usi il contorno occhi che invecchiano il tuo sguardo

– Valeria Nidoli

10 errori che fai quando usi il contorno occhi che invecchiano il tuo sguardo

10 errori che fai quando usi il contorno occhi che invecchiano il tuo sguardo

Mangi sano, non manchi mai alla lezione di spinning, cerchi di dormire 8 ore (quando Netflix te lo permette), bevi due litri d'acqua .... Ma quando arriva il momento di prenderti cura del tuo contorno occhi, cadi - e lo facciamo un po' tutti - in questi errori comuni. Trattandosi di una zona con caratteristiche così diverse, non le conosciamo e ci dimentichiamo di darle l'attenzione che merita
Ti diamo subito una buona notizia, anche se è un'area particolare, è molto riconoscente. Non importa se finora non ci hai prestato attenzione, ti assicuriamo che se inizi a darti da fare ora, noterai un cambiamento (in meglio, ovviamente) nel tuo sguardo.

In realtà, nell'industria cosmetica, questa è una delle aree di maggior preoccupazione perché tendiamo a dimenticarcene o a trattarla come il resto della pelle del viso.


La zona degli occhi tende a disidratarsi molto facilmente ed è uno dei primi posti dove cominciano ad apparire le linee di espressione. Certo, siamo molto espressivi e ridiamo cento volte al giorno, ma c'è di piú, questa è la pelle più sottile del corpo.

In effetti, il suo spessore è solo di 0,04 mm. Magari il dato non ti dice nulla che, ma pensa che un foglio di carta ha uno spessore di 0,1 mm. Forse ora vedi già la tua pelle in modo diverso.
Se il paragone con un foglio ti ha sorpreso, pensa che stai applicando la stessa crema o dedicando la stessa cura a questa zona come al resto del tuo viso. Ovviamente, questa misura è ben lontana dagli 1,5 mm dei palmi delle tue mani o dai 4 mm delle piante dei tuoi piedi.

Dato che la pelle è così sottile, si disidrata molto facilmente. Se a ciò si aggiunge il numero di volte al giorno in cui sbattiamo le palpebre -sono più di 10.000-, e il fatto che la rete di collagene ed elastina è molto fragile, è del tutto normale che le rughe finiscano per apparire sulla palpebra inferiore.

Pertanto, l'errore più comune (e quello che quasi tutti facciamo) è pensare che possiamo prendercene cura nello stesso modo che il resto del viso. Dimenticati quest'idea e dagli il riconoscimento che si merita! Oltre a trattare quest'area in modo diverso, dovrai includere un passo specifico nella tua routine per coccolarla (in questo caso, ti invitiamo ad avere favoritismi).

Dopo averti convinto che questa zona delicata merita la tua attenzione, vogliamo mostrarti come puoi prenderti cura dei tuoi occhi una volta per tutte e inizieremo dicendoti cosa stai facendo in modo sbagliato (per non farlo più).

1. Usi il contorno in qualsiasi momento del giorno



Non importa quanto la zona possa essere spenta durante la giornata -soprattutto dopo aver trascorso diverse ore davanti al pc o quando vieni colpit@ dallo stress - mai e poi mai dovremmo applicare un cosmetico sul contorno occhi senza aver pulito la pelle. Dato che deve essere usato solo dopo la detersione - e con le mani molto pulite, super importante! - la miglior cosa è applicarlo al mattino o alla sera. E sì, anche prima di trattamenti più irritanti come i retinoidi o con un pH più acido, come nel caso di prodotti con acido glicolico o vitamina C pura.



2. Non lo stai pulendo (correttamente)



Se anche tu pensi che lavare il viso con acqua e sapone sia sufficiente per avere un incarnato impeccabile, non solo non detergi la tua pelle correttamente, ma il tuo contorno occhi continuerà ad essere sporco. Resti di cosmetici, inquinamento, cellule morte, sebo e persino le tossine che la tua pelle elimina, ostruiscono i pori. Ciò significa che se applichi un prodotto idratante sopra, il rinnovamento cellulare non avverrà correttamente e non penetrerà così bene come se l'area fosse pulita. Inoltre, una cattiva igiene del viso altera il microbiota della nostra pelle; perciò, quei batteri benefici possono creare alterazioni come secchezza, eccesso di sebo, acne, rosacea, dermatiti... Una serie di processi di invecchiamento precoce (che preferiamo evitare😉). Quindi, come detergerlo correttamente? Prendi nota: applica un detergente a base oleosa (un olio struccante si sbarazzerà di tutti i residui cosmetici grassi che si accumulano sulla superficie, come il trucco waterproof) e successivamente un detergente a base d'acqua, ad esempio una schiuma che non secchi la zona. (Pssst se hai bisogno di suggerimenti, ti suggeriamo la nostra schiuma❤️)



3. Stai aspettando che compaiano le rughe



Un altro mito che dovreste bandire. Pensa che è molto più facile prevenire che curare, quindi sarà più facile combattere le rughe se cominci a posticipare la loro comparsa piuttosto che doverle "cancellare" dopo averle segnate con alcune cattive abitudini (Più avanti approfondiremo il tema!). Il contorno occhi è adatto anche alla pelle giovane, in quanto previene l'invecchiamento precoce della zona. L'unica differenza? Se non hai linee profonde, hai bisogno di applicare il prodotto solo una volta al giorno. In caso di pelle matura, consigliamo una doppia applicazione, al mattino e alla sera.



4. Usi la crema per il viso come se fosse una crema per il contorno occhi.



Ammettiamo di essere stati i primi a cascarci (chi non ha dimenticato il suo Contorno occhi durante un viaggio e ha usato la crema idratante dell'hotel? Non preoccuparti, lo abbiamo fatto anche noi). Ma ciò non significa che sia una buona idea. Facciamo un passo alla volta: come abbiamo detto, si tratta di una pelle molto più permeabile. Quindi gli ingredienti hanno maggiori probabilità di causare irritazioni.

L'unica cosa che dovremmo usare in questa zona è una crema specifica per il contorno occhi, poiché è in grado di ridurre la permeabilità capillare delle occhiaie, stimolare la circolazione linfatica e drenare le borse (in altre parole, spariranno come per magia). Hanno una minore concentrazione di ingredienti irritanti come profumi, oli essenziali o conservanti. Inoltre, non richiede esfolianti di alcun tipo.

Tieni presente che il pH del condotto lacrimale è tra 7 e 7,5, il che significa che tutto ciò che usi in quella zona - dallo struccante alla crema - deve avere un pH tra 6 e 7.



5. Lo hai applicato sulle occhiaie



"Dimmi di che colore sono le tue occhiaie e ti dirò cosa devi curare" potrebbe essere uno dei nostri motti di bellezza. Alcune sono viola, bluastre e persino marroni. Quelle scure, che si chiamano melaniche o pigmentate, sono dovute all'esposizione al sole o ad alterazioni ormonali perché in quella zona si concentra molta melanina, che si traduce in uno scurimento. Oltre ad essere più comuni nelle persone con la pelle scura, sono ereditarie.

Quelle blu o violacee, chiamate anche vascolari, sono dovute alla cattiva circolazione nella zona, ed è per questo che raccomandiamo il nostro premiato Flash Siero per il contorno occhi e labbra.



6. Ne stai usando troppo (e lo sprechi)



In generale, i prodotti per la cura degli occhi vengono in dispenser che aiutano a scegliere la quantità perfetta di prodotto. Probabilmente ti sembrerà poco prodotto ma, non dovresti applicare una quantità più grande di una nocciolina per ogni occhio. Un eccesso di prodotto può entrare nell'occhio e provocare irritazione. Inoltre, lo sprecheresti (e questo non piace a nessun portafoglio!).



7. L'hai applicato male per tutto questo tempo



Abbiamo interiorizzato cosí tanto l'idea di trascinare il prodotto sul viso con i polpastrelli che non ci rendiamo conto che è un gesto che, più che essere efficace, ci fa sprecare il prodotto allontanandolo dalla zona in cui dovrebbe agire. Conclusione? È impossibile vedere i risultati attesi. Il modo corretto di applicarlo è tamponarlo con la punta delle dita fino al suo completo assorbimento (e trattandosi di una pelle sottile, non richiede molto tempo).

Siamo contrari allo spreco dei prodotti, perció ricordati di usarlo solo sulla palpebra inferiore. Dividi il prodotto in 3 o 4 punti nella parte inferiore dell'occhio e stendilo lungo l'osso orbitale con un leggero massaggio drenando la zona. Segui la forma di un '8' usando il medio e l'indice, perché esercitano meno forza. Non applicare sul condotto lacrimale (brucia!) o sulla pelle della palpebra mobile. Gli ingredienti penetrano molto rapidamente, quindi il prodotto potrebbe entrare anche negli occhi.



8. E nell'ordine sbagliato



Siero, crema solare, contorno occhi, crema idratante... Abbiamo così tanti prodotti cose che è facile confondersi al momento di applicarle. Non farti sopraffare! Se lo usi insieme ad altri prodotti, l'ordine dovrebbe essere il seguente il seguente: prima il contorno occhi. Fuori dalla zona delle ossa puoi applicare il resto dei cosmetici: il siero, poi la crema e infine la protezione solare (se ti trucchi, il make up andrebbe sopra quest'ultima, ma siamo certi che non ne hai bisogno).



9. Attenzione ai prodotti che possono darti problemi



Come dicevamo prima, lo struccante o il pH dei prodotti che fanno parte della tua routine sono alcuni dei fattori di cui dovresti informarti a partire da questo momento. E non sono gli unici. Un altro prodotto che dovresti aggiungere alla lista nera quando parliamo di contorno è il retinolo. Non solo può irritare, ma essendo un regolatore di sebo riduce i lipidi nella zona e disidrata la pelle, perció è sempre meglio applicarlo con particolare attenzione e solo se è parte di prodotti specifici (un contorno con retinolo per esempio). In tal caso dovrá esserr applicato solo sulla zona delle zampe di gallina, mai sull'occhiaia



10. Non porti gli occhiali da sole



Gli occhiali da sole non sono solo un tocco finale per il tuo look. Non dimenticare che la loro funzione è quella di proteggerti dai raggi del sole e, quindi, evitare che le radiazioni raggiungano i tuoi occhi (vuoi prevenire le macchie marroni e le occhiaie?).Inoltre evitano il gesto di sforzare gli occhi quando la luce è molto forte - soprattutto nei mesi in cui aumentano le ore di esposizione - Non lasciarli piú a casa!

Contrassegnato : anti-etá, antiaging, antirughe, blog_filter_Skincare, Contorno occhi, Cosmetica, Cura degli occhi, Cura del viso, Cura della pelle, rughe

0 commento

Lascia un commento

Tutti i commenti del blog sono controllati prima di essere pubblicati.