L'importanza della vitamina D nella pelle

– Valeria Nidoli

L'importanza della vitamina D nella pelle

L'importanza della vitamina D nella pelle

La luce solare aiuta la nostra pelle a essere sana e a produrre una vitamina essenziale: la vitamina D3 (che viene sintetizzata dopo l'esposizione alla luce del sole).

Questa vitamina è necessaria affinché il calcio venga assorbito dall'organismo e fissato nelle ossa. Negli ultimi anni, però, diversi studi hanno dimostrato che i livelli di vitamina D nella popolazione sono diminuiti drasticamente e circa il 50-70% è carente di vitamina D, anche nei paesi piú soleggiati.

Quali sono le cause della carenza di vitamina D?

Tra i fattori principali spiccano gli stili di vita moderni (lavoro al chiuso, come a casa o in ufficio), le diete inadeguate e l'uso eccessivo di creme solari.

I livelli di vitamina D diminuiscono anche a causa dei processi legati all'età. Circa il 60% delle persone di età compresa tra i 50 e i 60 anni presenta una carenza di questa vitamina, che sale all'80% negli ultrasessantacinquenni.

Non solo il nostro organismo ne riduce la sintesi, ma anche i suoi recettori specifici nella pelle diminuiscono. E a causa della mancanza di questa vitamina, la nostra pelle può manifestare diversi sintomi:

La funzione barriera diventa destrutturata.

▪️ La pelle diventa più fragile.


▪️ Disidratazione.

▪️ Pori più dilatati.

▪️ Mancanza di elasticità.

▪️ Comparsa di rughe.

La vitamina D3 ha più di un ruolo chiave nella pelle.

✔️Rafforza la barriera cutanea e accelera la capacità di recupero.

✔️ Migliora la resistenza della pelle alle aggressioni esterne, come i raggi UV e la disidratazione.

✔️Regola la differenziazione dei cheratinociti.

✔️ Migliora le funzioni meccaniche della pelle (elasticità).

✔️ Riduce l'irritazione della pelle.

✔️ Svolge un ruolo importante a livello immunitario e riduce i processi infiammatori che causano l'invecchiamento e/o patologie come psoriasi, acne o dermatiti.

La carenza di vitamina D non riguarda solo la pelle. Nelle ossa, la sua mancanza facilita l'insorgere dell'osteoporosi (soprattutto nelle donne dopo la menopausa), ma rende anche l'organismo più soggetto ad altre malattie:

  1. Le persone con bassi livelli di vitamina D hanno maggiori probabilità di subire un infarto, un ictus o un'angina pectoris.
  2. La vitamina D è coinvolta nell'attivazione della serotonina a partire dal triptofano, per cui una sua carenza può manifestarsi con astenia, stanchezza, depressione, affaticamento muscolare, ansia, ecc.
  3. Ha una forte relazione con il sistema immunitario, quindi bassi livelli di vitamina D possono indebolire la risposta immunitaria. In effetti, la mancanza di vitamina D è stata collegata a casi di covid-19, in quanto i pazienti con bassi livelli di vitamina D erano meno in grado di difendersi da qualsiasi microrganismo.

Consigli per mantenere sani i livelli di vitamina D nella pelle

Una dieta equilibrata

Per prevenire la carenza di vitamina D, è importante mangiare più pesce grasso (come tonno e salmone). Anche il tuorlo d'uovo è ricco di vitamina D.


Prendere un po di sole (senza protezione)

Per sintetizzare la vitamina D, la nostra pelle ha bisogno dell'azione diretta della radiazione solare (soprattutto dei raggi UVB). I dermatologi, che ci ricordano sempre la necessità di proteggerci dai raggi solari, raccomandano un'esposizione quotidiana di 10-15 minuti senza protezione e su circa il 25% della pelle (come braccia o gambe).

La luce solare è essenziale per il processo fotochimico di sintesi della vitamina D3. I raggi UV sono coinvolti nella conversione del 7-deidrossicolesterolo nell'epidermide in vitamina D3, che passa nel sangue nella sua forma attiva.


Includi gli attivatori di vitamina D nella tua routine

Il nostro Spray Solare Corpo e Capelli è formulato con un "attivatore di vitamina D". Si tratta di una sostanza che attiva i cheratinociti a sintetizzare la vitamina D3 dopo l'esposizione al sole.

Questo principio attivo migliora anche la funzione barriera e aumenta la resistenza della pelle ai raggi UV, prevenendo eritemi e infiammazioni.

Il risultato è una pelle protetta dall'invecchiamento precoce, ma nutrita con la vitamina D.

Spray Solar Corporal Hair & Body

 

Mantenere l'equilibrio

Se è vero che alcuni minuti di esposizione quotidiana al sole sono salutari per la pelle, è anche importante tenerla protetta nelle ore critiche della giornata, quando i raggi ultravioletti sono più forti.

Mantenere un equilibrio tra la quantità di esposizione al sole che riceviamo e il tipo di protezione solare che utilizziamo è la chiave per mantenere la nostra pelle sana a lungo.

Se desideri altri consigli, consulta il nostro articolo su come scegliere una protezione solare.

Pack Solare: viso e corpo

Contrassegnato : blog_filter_Attivi, Come applicare la crema solare, Crema solare, fotoinvecchiamento, Protezione solare, Routine estiva, SPF, Vitamina D

0 commento

Lascia un commento

Tutti i commenti del blog sono controllati prima di essere pubblicati.