Perché è importante esfoliare la pelle?

– Valeria Nidoli

Perché è importante esfoliare la pelle?

Perché è importante esfoliare la pelle?

Tutti abbiamo bisogno di esfoliare la nostra pelle. L'esfoliazione, o peeling, è l'azione di rimuovere le cellule morte dallo strato più esterno della pelle unitamente ad altre impurità. In questo articolo ti diciamo perché è un'abitudine essenziale in ogni beauty routine, e con quali tipi di esfolianti puoi farlo.

Perché abbiamo bisogno di esfoliare la nostra pelle?

Le cellule della nostra pelle si rinnovano periodicamente: nascono nella parte inferiore dell'epidermide, salgono all'esterno, muoiono e si staccano naturalmente. Questo processo dura normalmente un mese, ma con l'invecchiamento della pelle rallenta: le cellule morte si accumulano sulla superficie della pelle (nello strato più superficiale, chiamato strato corneo).

E non solo le cellule morte: anche le impurità che non sempre vengono eliminate al 100% con la pulizia quotidiana, come sebo, sudore, tracce di cosmetici o inquinamento, si accumulano.

Inoltre, di fronte all'aggressione del sole, la pelle risponde aumentando lo strato corneo, e questo ispessimento ci dà un aspetto spento, con una texture ruvida e opaca. Una pelle devitalizzata.

Ecco perché è importante esfoliare la pelle, rimuovendo questi strati e attivando la microcircolazione. In questo modo aiutiamo la nostra pelle a rinnovarsi e a migliorare il suo aspetto, la sua struttura e il suo tono. Riusciamo anche a sbloccare i pori, prevenendo la comparsa di acne, punti neri e macchie.

L'esfoliazione è un passo essenziale in qualsiasi routine del viso a tutte le età (dall'adolescenza in poi) e per tutti i tipi di pelle. Ci aiuta a mantenere una pelle sana, pulita, liscia e luminosa.

Esfoliare la pelle migliora anche l'efficacia dei trattamenti successivi, poiché i principi attivi penetreranno meglio nella pelle.

Tipi di esfolianti

Ci sono diversi modi di esfoliare la nostra pelle, quali conosci?

1. Esfoliante fisico o scrub

Si tratta di creme o gel che contengono piccole particelle abrasive che, se massaggiate sulla pelle, rimuovono i resti delle cellule morte. È il tipo di scrub più popolare, facile da usare e generalmente poco costoso.

È importante utilizzare sempre scrub con granuli di origine naturale, poiché i prodotti che utilizzano microplastiche inquinano i nostri oceani.

La nostra Esfoliante Vulcanica Delicata ha micro cristalli di lava vulcanica, che ha proprietà antimicrobiche e previene le reazioni allergiche. Contiene anche principi attivi naturali che aiutano a rigenerare e lenire la pelle come l'estratto di fiori di camomilla, l'allantoina e la vitamina E.


2. Peeling chimico:  

Consiste nell'applicare uno o più acidi naturali che rompono i legami tra le cellule morte nello strato più esterno della pelle, rendendole più facili da rimuovere. A differenza dello scrub, non è necessario massaggiare o strofinare:


Vantaggio: il vantaggio del peeling chimico è che realizza un'esfoliazione più profonda dall'interno: si tratta di molecole molto piccole che penetrano molto facilmente nell'epidermide. Lì attivano il rinnovamento cellulare, per ottenere più benefici per la pelle, come attenuare le macchie o svolgere un effetto anti-età.

Gli AHA sono uno di questi acidi! Includono principi attivi come l'acido glicolico, l'acido lattico e l'acido citrico.

Glicolmix è il nostro peeling chimico che combina questi 3 acidi per una potente azione rinnovatrice.


3) Peeling esfoliante o enzimatico

Questo è un altro tipo di peeling che funziona applicando enzimi (proteine) che provengono dall'ananas o dalla papaia. Questi agiscono in modo molto simile agli acidi, ma in misura meno intensa e profonda.

Vantaggio: anche se sono meno potenti degli acidi, possono essere una buona opzione per la pelle sensibile o reattiva che non può tollerare gli AHA.

Quale esfoliante scegliere?  

Il tipo di esfoliazione dipenderà dal nostro obiettivo e dalle nostre preferenze. Infatti, puoi combinarli! Ecco alcuni consigli:

Usa un peeling chimico se stai cercando di....

-Migliorare la struttura della pelle, eliminando segni e cicatrici.

-Ridurre le macchie e uniformare il tono della pelle.

-Un effetto anti-invecchiamento, levigando le rughe e migliorando l'elasticità e la fermezza.

-Regolare la secrezione sebacea.

-Provare cose nuove 😉



Utilizza un esfoliante meccanico...

-Ogni volta che hai voglia di farti un massaggio esfoliante

-In estate se prendi il sole e vuoi mantenere la pelle liscia e abbronzata in modo uniforme.



Usa un peeling enzimatico se hai una pelle sensibile o reattiva e non hai tollerato bene gli AHA di un peeling chimico (la tua pelle si irrita).



E tu, che tipo di esfoliante usi? Hai provato Glicolmix?

Contrassegnato : Acido Salicilico, acne, AHA's, alfa-idrossiacidi, antiaging, antirughe, BHA, Biotecnologia, blog_filter_Routine_Viso, blog_filter_Skincare, Cosmetica, Esfoliante chimico, Esfoliazione, Peeling chimico, Siero viso

0 commento

Lascia un commento

Tutti i commenti del blog sono controllati prima di essere pubblicati.